Benevento - sito web ufficiale della città - Servizi al Cittadino

Servizi al Cittadino - Risorse Umane

SERVIZI AL CITTADINO

Indirizzo: Via Cassella, 10 - 82100 Benevento
Ubicazione Uffici: Via Cassella, 10
Telefono: +39 0824 772620
Fax: +39 0824 326211
E-mail: servizisociali@comune.benevento.it
Pec: servizisociali@pec.comunebn.it
Dirigente: Dott. Alessandro Verdicchio
   

U.O. UFFICIO DI PIANO – AMBITO B1
FUNZIONIGRAMMA DELLE COMPETENZE

- pianificazione progettuale di aggiornamento periodico del Piano Sociale di Zona in conformità agli indirizzi regionali e locali
- analisi dei bisogni territoriali, monitoraggio e valutazione
- supporto tecnico alle attività istituzionali
- gestione delle diverse forme di concertazione propedeutiche alla programmazione sociale territoriale (governance sociale)
- gestione delle diverse fasi della programmazione e della progettazione di prestazioni e servizi con riferimento agli obiettivi strategici, agli strumenti realizzabili e alle risorse umane e materiali da attivare
- definizione delle procedure amministrative connesse alla programmazione, gestione, controllo e rendicontazione delle risorse finanziarie
- gestione delle fasi di realizzazione dei servizi e delle attività programmate
- predisposizione atti amministrativi relativi alla propria attività (modulistica, bandi, avvisi, rende noto, manifestazioni d’interesse, regolamenti, convenzioni, protocollo d'intesa)
- gestione delle procedure di autorizzazione e accreditamento
- gestione delle attività economico-finanziarie
- gestione delle relazioni con la rete locale dei servizi pubblici, con gli organismi regionali e nazionali e con le amministrazioni comunali dell’Ambito
- gestione di tutte le attività di informazione, comunicazione e trasparenza
- gestione dell’accesso e della presa in carico
- predisposizione delibere di Coordinamento Istituzionale/Giunta/Consiglio
- predisposizione determinazioni dirigenziali di presa atto/approvazione
- inserimento determinazioni/deliberazioni sistema Halley
- disbrigo atti amministrativi e attività di back office e front office
- gestione posta elettronica e posta elettronica certificata di Ambito
- protocollazione sistema Halley in entrata e in uscita e gestione flussi documentali
- predisposizione azioni informative, pubblicitarie e di sensibilizzazione
- informazioni sull'offerta dei servizi e sulle procedure di accesso
- gestione delle attività di monitoraggio, verifica e valutazione dei programmi, dei progetti e dei singoli servizi e prestazioni
- gestione delle relazioni con gli utenti e con gli stakeholder territoriali
- gestione dell’Ufficio tutela degli utenti
- predisposizione di proposte tecniche, al Coordinamento Istituzionale, per il miglioramento continuo della qualità e il potenziamento degli interventi e delle azioni previste dal Piano Sociale di Zona
- partecipazione Coordinamento Istituzionale
- predisposizione e redazione atti amministrativi/finanziari Coordinamento Istituzionale
- Funzione di gestione amministrativa e contabile:
- supporto tecnico alle attività istituzionali
- attività di regolazione del sistema
- predisposizione atti amministrativi relativi alla propria attività (bandi, regolamenti, ecc.)
- facilitazione dei processi di integrazione
- gestione contabile delle attività di competenza dell’Ufficio di piano
- gestione dei rapporti con gli Uffici finanziari degli Enti associati
- gestione della fase di liquidazione della spesa
- controllo di gestione del Piano sociale di zona.
- intercettazione delle altre fonti di finanziamento, in particolare quelle europee, per l’incremento dei Servizi e degli Interventi sociali territoriali
- redazione del Piano di Comunicazione Sociale e della Carta Cittadinanza Sociale
- Piano degli obiettivi di Settore
- Rendicontazione e monitoraggio obiettivi

AREA A
Programmazione, gestione e rendicontazione servizi Piano Sociale di Zona Area Integrazione Sociosanitaria

Programmazione e gestione delle procedure per l’accesso, l'erogazione, il monitoraggio, la verifica e la rendicontazione dei servizi socio-sanitari integrati, di cui al DPCM 14.02.01 e all'allegato 1 C del DPCM 29.11.01, afferenti alle Aree Anziani non autosufficienti, Disabili e Salute mentale.

> Assistenza Domiciliare Integrata con Servizi Sanitari per Anziani e Disabili (ADI).
> Residenze Sanitarie Assistite per anziani
> Assegni di Cura per malati di SLA, disabili gravissimi e disabili gravi.
> Comunità alloggio per persone adulte con disagio psichico.
> Residenze Sanitarie Assistite (R.S.A.) per disabili gravi.
> Centro Diurno Integrato per Disabili.
> Progetti Terapeutici Riabilitativi Individualizzati (PTRI).

ATTIVITA'
- concertazione e cooperazione con le Aziende Sanitarie Locali per la condivisione degli obiettivi e delle scelte;
- incontri con i responsabili delle AA.SS.LL. e dei Distretti Sanitari per la programmazione e la gestione degli interventi integrati e delle risorse;
- redazione atti e regolamenti per l'accesso e l'erogazione alle prestazioni sociosanitarie e per la compartecipazione alla spesa da parte degli utenti;
- accoglienza e informazione all'utenza circa l'avvio del percorso di accesso al sistema dei servizi sociosanitari e supporto alla PUA per la verifica del bisogno;
- istruttoria delle istanze e controllo della veridicità delle dichiarazioni amministrative;
- aggiornamento elenco delle convocazioni UVI inviate dal Distretto Sanitario;
- supporto all'UVI per la verifica delle autorizzazioni ed accreditamenti delle strutture, per il calcolo della quota di compartecipazione alla spesa tra Comune/Utente, per la correttezza della sottoscrizione delle schede SVAMA e SVAMDI;
- controllo della certificazione ISEE prodotta dagli utenti;
- predisposizione modulistica per l'accesso alle prestazioni;
- controllo della spesa e attivazione dei servizi, erogazione voucher agli utenti, archiviazione schede SVAMA e SVAMDI;
- predisposizione ed aggiornamento elenco degli utenti presi in carico, con la relativa quota di compartecipazione alla spesa;
- istruttoria istanze per l'erogazione dell'assegno di cura, verifica requisiti dei beneficiari, calcolo della quota spettante per ogni singolo utente, predisposizione elenchi per la liquidazione;
- monitoraggio e verifica mensile della correttezza delle prestazioni, controllo rendicontazione dei voucher utilizzati dai fornitori, autorizzazione alla fatturazione;
- controllo delle fatture emesse dai fornitori per singolo utente ed attestazione di regolarità alle AA.SS.LL.;
- predisposizione degli atti per l'Ufficio Amministrativo, propedeutici alla liquidazione delle fatture;
- predisposizione attestazioni di regolarità e trasmissione delle fatture dei servizi RSA e CDI alle AA.SS.LL. per il pagamento, in via sostitutiva, ai sensi della D.G.R.C. n. 282/2016;
- partecipazione alla commissione della ASL BN 1 per la selezione dei cogestori dei PTRI;
- predisposizione atti amministrativi, comunicazioni, determinazioni dirigenziali, delibere di Giunta e di Consiglio.
- Programmazione obiettivi di U.O., monitoraggio, rendicontazione finale, adempimenti Piano anticorruzione.

 

Programmazione, gestione e rendicontazione Progetti finanziati dalla Regione Campania
> Progetto "Dopo di noi"
> Interventi per persone disabili prive di sostegno familiare
> Progetti Ministeriali Vita Indipendente per persone con disabilità

ATTIVITA'
- programmazione e redazione progetti;
- incontri con i referenti della Regione Campania per l'attivazione dei progetti;
- informativa agli utenti attraverso Avviso Pubblico e Comunicato Stampa;
- incontri con gli utenti e le Cooperative Sociali per il supporto alla redazione dei progetti individualizzati;
- istruttoria progetti individualizzati pervenuti;
- segretario verbalizzante della Commissione di Valutazione dei progetti;
- redazione atti amministrativi, comunicazioni, determinazioni dirigenziali, trasmissione atti alla Regione Campania;
- contatti con gli utenti e gli enti fornitori, gestione progetti, monitoraggio e rendicontazione della spesa.

 

Programmazione, gestione e rendicontazione Progetti finanziati dal Ministero dell'Interno
> PIANO DI AZIONE E COESIONE ANZIANI II RIPARTO

Rendicontazione Progetti finanziati dal Ministero dell'Interno
> PIANO DI AZIONE E COESIONE INFANZIA II RIPARTO

ATTIVITA'
- raccolta e predisposizione della documentazione per la rendicontazione della spesa;
- monitoraggio dei progetti attraverso il Sistema di Gestione dei Progetti (SGP)
- rendicontazione della spesa attraverso il Sistema SANA.

AREA B
1. Programmazione gestione monitoraggio e rendicontazione Servizi Piano Sociale di Zona Area Infanzia e Adolescenza - Responsabilità Familiari - Contrasto alle povertà - Donne in difficoltà - Abuso e Maltrattamento .
2. Progettazione Fondi Regionali - Nazionali – Europei.
3. Gestione - monitoraggio e rendicontazione Servizi Progetti di Area Fondi Regionali - Nazionali – Europei

1. Programmazione gestione monitoraggio e rendicontazione Servizi Piano Sociale di Zona Area Infanzia e Adolescenza - Responsabilità Familiari - Contrasto alle povertà - Donne in difficoltà – Abuso e Maltrattamento– Dipendenze - Detenuti:

1.1. Servizi di Area B socio-assistenziali:
1.1.1 Nidi d'Infanzia
1.1.2 Servizio Assistenza Domiciliare Educativa (SADE)
1.1.3 Contributi diretti e indiretti
1.1.4 Servizio Sussidio economico a favore dei figli riconosciuti da un solo genitore
1.1.5 Referente Ambito Reddito di Inclusione (REI)
1.1.6 Servizio Assistenza Scolastica Specialistica alunni disabili Scuola Secondaria di Primo grado
1.1.7 Servizio Assistenza Scolastica Specialistica alunni disabili Scuola Secondaria di Secondo grado
1.1.8 Servizi prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne - Centro Antiviolenza - Case di Accoglienza
1.1.9 Servizi Abuso e Maltrattamento in danno ai minori

- concertazione e cooperazione con i vari referenti locali e regionali per la condivisione degli obiettivi e delle scelte;
- incontri con i responsabili locali, regionali e ministeriali per la programmazione e la gestione degli interventi e delle risorse
- predisposizione determinazioni dirigenziali di impegno
- redazione atti e regolamenti per l'accesso e l'erogazione alle prestazioni socio assistenziali e per la compartecipazione alla spesa da parte degli utenti;
- pianificazione gestionale/amministrativa/ finanziaria/contabile del servizio
- predisposizione atti per l’organizzazione del servizio (modulistica, atti di accettazione servizio, atti di rinuncia servizio, schede fogli di lavoro, schede monitoraggio e valutazione)
- predisposizione avvisi pubblici/rende noto utenti/prestatori
- accoglienza istanze, predisposizione elenchi e valutazione di primo livello
- trasmissione istanze utenti al servizio sociale professionale competente per la valutazione
- accoglienza istanze utenti, atto di accettazione dell'intervento e atto di scelta del prestatore trasmessi dal servizio sociale professionale competente
- elaborazione graduatorie utenti beneficiari/non beneficiari
- predisposizione atti amministrativi per l'Ufficio Amministrativo Unico
- predisposizione determinazioni dirigenziali di presa atto/approvazione/esclusione avvisi/elenchi utenti/prestatori
- comunicazione esclusione ai non aventi diritto
- attivazione servizio
- assegnazione ed erogazione voucher sociali ai beneficiari
- comunicazione esclusione ai non aventi diritto
- controllo finanziario/contabile del servizio
- controllo rendicontazione mensile per autorizzazione fatturazione
- predisposizione determinazioni dirigenziali di liquidazione servizi
- inserimento determinazioni/deliberazioni sistema Halley
- controllo pubblicazione determinazioni nella sezione “Bandi e Avvisi” del Comune e area trasparenza
- monitoraggio e valutazione servizio
- accoglienza e informazione all'utenza circa l'avvio del percorso di accesso al sistema dei servizi e supporto al Servizio Sociale Professionale per la verifica del bisogno
- gestione attività di informazione, comunicazione e trasparenza

2. Progettazione Fondi Regionali - Nazionali – Europei:
- individuazione dei bandi
- studio dei bandi, delle linee guida e delle informazioni riportate nei bandi
- fase preparatoria:analisi delle finalità, del contesto, del target,dei problemi,degli obiettivie delle strategie
- fase della pianificazione/programmazione territoriale, sociale, economica e temporale
- identificazione di eventuali partner
- elaborazione del quadro logico (struttura logica del progetto)
- formulazione del progettoelaborazione e stesura del testo definitivo
- compilazione documentazione per presentazione richiesta finanziamento
- implementazione del progetto
- gestione del progetto (finanziaria, del personale, dei materiali …)
- monitoraggio
- valutazione del progetto

3. Gestione - monitoraggio e rendicontazione Servizi Progetti di Area Fondi Regionali - Nazionali – Europei:
3.1 Servizi Area Fondi Regionali - Nazionali – Europei:
3.1.2 Avviso n. 3/2016 FSE 2014-2020 "PON Inclusione":
3.1.2.1 Servizio Assistenza Domiciliare Educativa (SADE)
3.1.2.2 Servizio Assistenza Specialistica Alunni Disabili Scuole Secondarie di Primo Grado
3.1.2.3 Percorsi formativi integrati per l'inserimento lavorativo e la creazione di impresa
3.1.2.4 Attività per l'innovazione e l'empowerment degli operatori dei sistemi collegati al SIA/REI
3.1.2.5 Dotazione strumentale informatica

3.1.3 Avviso n.4/2016FSE 2014-2020 “PON Inclusione” Programma Operativo Nazionale per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza fissa dimora

3.1.4 Fondi D.G.R.C. n. 423 del 27/07/2016:
3.1.4.1 Servizio Assistenza Specialistica Alunni Disabili Scuole Secondarie di Secondo Grado

3.1.5 Piano Azione e Coesione Servizi di Cura Infanzia II Riparto:
3.1.5.1 Servizio Tipologia Scheda 1 “Sostegno diretto alla gestione di strutture e servizi a titolarità pubblica”
3.1.5.2 Servizio Tipologia Scheda "Sostegno alle famiglie/contributo al sistema dei buoni servizio a compartecipazione della tariffa praticata nidi e micronidi”

3.1.6 D.D.G.R. n.10 del 05/02/2018 - Progetto "Nidi e Micronidi: Voucher di Servizio"

3.1.7 D.D. n. 277 del 07/08/2018per la presentazione delle manifestazioni di interesse per il finanziamento di nidi-micronidi - interventi di realizzazione, ristrutturazione, adeguamento, ammodernamento e qualificazione di strutture/servizi educativi

3.1.8 Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e istruzione - programmazione fondi trasferiti dal MIUR. Anni 2017-2018

3.1.9 “I.T.I.A. Intese Territoriali di Inclusione Attiva” – P.O.R. Campania FSE 2014-2020, Asse II Ob. Spec 6 -7, Azioni 9.1.2 - 9.1.3 - 9.2.1 - 9.2.2
- pianificazione gestionale/amministrativa/ finanziaria/contabile del servizio
- concertazione e cooperazione con i vari referenti locali e regionali per la condivisione degli obiettivi e delle scelte;
- incontri con i responsabili locali, regionali e ministeriali per la programmazione e la gestione degli interventi e delle risorse
- predisposizione atti per l’organizzazione del servizio (modulistica, atti di accettazione servizio, atti di rinuncia servizio, schede fogli di lavoro, schede monitoraggio e valutazione)

- accoglienza istanze, atto di accettazione dell'intervento e atto di scelta del prestatore trasmessi dal servizio sociale professionale competente
- attivazione servizio
- predisposizione determinazioni dirigenziali di presa atto/approvazione avvisi/elenchi utenti/fornitori
- elaborazione voucher sociali
- assegnazione ed erogazione voucher sociali ai beneficiari
- predisposizione determinazioni dirigenziali di impegno
- predisposizione atti amministrativi per l'Ufficio Amministrativo Unico
- controllo finanziario/contabile dei servizi
- controllo rendicontazione mensile per autorizzazione fatturazione
- predisposizione determinazioni dirigenziali di liquidazione servizi
- inserimento determinazioni/deliberazioni sistema Halley
- pubblicazione determinazioni nella sezione “Bandi e Avvisi” del Comune e area trasparenza
- raccolta e predisposizione della documentazione per la rendicontazione della spesa
- monitoraggio e valutazione servizi/ interventi
- gestione attività di informazione, comunicazione e trasparenza
- Programmazione obiettivi di U.O., monitoraggio, rendicontazione finale, adempimenti Piano anticorruzione.

AREA C
- 1. Anziani e disabili servizi socio assistenziali
- 2. Autorizzazioni e accreditamenti servizi domiciliari, territoriali, residenziali e semiresidenziali
- 3. Gestione monitoraggio e rendicontazione Servizi Progetti di Area Fondi Regionali Nazionali Europei:

1. Servizi Anziani e disabili socio assistenziali:

1.1 Assistenza Domiciliare Socio Assistenziale agli anziani;
1.2 Assistenza Domiciliare Socio Assistenziale ai disabili;
1.3 Centro Sociale Polifunzionale per disabili;
1.4 Trasporto Scolastico Alunni Disabili scuole secondarie secondo grado:

- concertazione con i referenti locali e regionali;
- pianificazione gestionale/amministrativa/ finanziaria/contabile del servizio;
- predisposizione atti per l’organizzazione del servizio (modulistica, atti di accettazione servizio, atti di rinuncia servizio, schede fogli di lavoro, schede monitoraggio e valutazione) ;
- accoglienza istanze, atto di accettazione dell'intervento e atto di scelta del prestatore trasmessi dal servizio sociale professionale competente;
- attivazione servizio;
- predisposizione determinazioni dirigenziali di presa atto/approvazione avvisi/elenchi utenti/fornitori;
- elaborazione voucher sociali;
- assegnazione ed erogazione voucher sociali ai beneficiari;
- monitoraggio e valutazione servizi/ interventi;
- controllo rendicontazione mensile per autorizzazione fatturazione;
- predisposizione determinazioni dirigenziali di impegno;
- controllo finanziario/contabile dei servizi;
- predisposizione atti amministrativi per l'Ufficio Amministrativo Unico;
- predisposizione determinazioni dirigenziali di liquidazione servizi;
- inserimento determinazioni/deliberazioni sistema Halley;
- pubblicazione determinazioni nella sezione “Bandi e Avvisi” del Comune e area trasparenza.
- Programmazione obiettivi di U.O., monitoraggio, rendicontazione finale, adempimenti Piano anticorruzione.

2. Autorizzazioni e accreditamenti servizi domiciliari, territoriali, residenziali e semiresidenziali:
- istruttoria istanze;
- predisposizione convocazione sedute commissione tecnica di valutazione e amministrazione
- competente;
- verifica collegiale documentazione per verifica sussistenza requisiti organizzativi e funzionali specifici e comuni;
- controllo veridicità dichiarazioni amministrative;
- redazione verbali sedute amministrazione competente e commissione tecnica di valutazione;
- predisposizione richieste ai prestatori di integrazioni documentali alle istanze;
- predisposizione provvedimenti di autorizzazione e accreditamento servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari;
- trasmissione provvedimenti ai prestatori;
- trasmissione provvedimenti alla Giunta Regionale della Campania attraverso la piattaforma digitale del Sistema Informativo Sociale (S.I.S.);
- attuazione delle procedure di verifica periodica del mantenimento del possesso dei requisiti specifici e comuni in base ai quali è stato rilasciato il titolo abilitativo;
- aggiornamento elenchi dei servizi autorizzati e accreditati suddivisi per tipologia: elenco Segnalazioni certificate inizio attività servizi domiciliari e territoriali, elenco servizi domiciliari e territoriali accreditati, elenco servizi residenziali e semiresidenziali autorizzati e elenco servizi residenziali e semiresidenziali accreditati;
- predisposizione determinazioni dirigenziali di presa d’atto dell’avvenuta iscrizione dei servizi residenziali, semiresidenziali, domiciliari e territoriali accreditati nell’Albo Unico di Ambito;
- predisposizione aggiornamento periodico Albo Unico di Ambito dei servizi accreditati;
- pubblicazione aggiornamento Albo Unico di Ambito dei servizi accreditati nella sezione “Bandi e avvisi” sul sito del Comune di Benevento;
- attuazione procedure per la stipula dei patti di accreditamento tra il Comune di Benevento, Capofila Ambito B1 e i prestatori accreditati e iscritti nell’Albo Unico di Ambito: predisposizione patto di accreditamento, trasmissione richiesta documentazione per la stipula del patto, predisposizione e convocazione prestatore, predisposizione atto definitivo e repertorio.

AREA D
Area amministrativo-contabile

 

U.O. SERVIZI SOCIALI
U.O. ASILO NIDO “Zerella” - Protocollo Generale e Archivio
FUNZIONIGRAMMA E COMPETENZE

U.O. SERVIZI SOCIALI
SEGRETARIATO SOCIALE:

- PUA Porta Unica di Accesso è un servizio di segretariato sociale svolto dalle Assistenti sociali, che si caratterizza per l’elevata prossimità al cittadino ed è finalizzato alla diffusione delle informazioni e all’orientamento verso il sistema integrato dei servizi sociali. La PUA garantisce le seguenti funzioni:
  • attività di front-office con accoglienza dell'utenza con primo colloquio e compilazione scheda PUA, presa in carico e/o invio ad altri servizi;
  • accoglienza ed analisi della domanda del cittadino/utente e decodifica del bisogno sociale;
  • informazioni sull'offerta dei servizi e sulle procedure di accesso;
  • orientamento e accompagnamento all’utilizzo dei servizi e delle risorse territoriali;
  • segnalazione e trasmissione delle richieste ai servizi competenti;
  • monitoraggio sociale in collaborazione con i servizi del territorio.
- Back- office: attività tecnico organizzativa di supporto al responsabile del servizio sociale.

AREA MINORI:
- Tribunale per i minorenni di Napoli: attività di indagine periodica e continua attraverso colloqui diretti e indiretti, visite domiciliari, verifiche con altri Enti (Scuole, Medici, Pediatri,…)stesura ed invio relazione alle autorità giudiziarie
- Adozioni: Presa in carico del nucleo familiare, equipe multidisciplinare, informazioni per l'avvio della procedura di adozione, corso di formazione per le aspiranti coppie, visite domiciliari, relazioni socio-ambientali per l'idoneità all'adozione, monitoraggio dell'affidamento preadottivo con relativa relazione, certificazioni per gli Enti Autorizzati per l’ Adozione Internazionale .
- Attività di collocamento di minori o di madre con minori in strutture residenziali, anche ai sensi dell'art. 403 C.C.: colloqui con personale delle autorità giudiziarie, individuazione della struttura accogliente, predisposizione relazione socioambientale ed ordinanza sindacale, del verbale di affidamento, invio della documentazione alle autorità giudiziarie competenti. Monitoraggio e verifica degli interventi.

- Affidamenti familiari: affidamenti intra ed etero familiare di minori appartenenti a nuclei familiari multiproblematici, predisposizione degli atti amministrativi e relazioni da trasmettere alle autorità giudiziarie competenti. Predisposizione di atti per l’ erogazione del contributo economico alla famiglia affidataria.

AREA DISABILI
- Assistentato Specialistico: Partecipazione al GLHO per definizione del Piano di intervento. Attivazione dei servizi attraverso la redazione del PEI, contatti con i prestatori, monitoraggio e verifica dello svolgimento dei servizi. Colloqui con utenti per accettazione servizio con relativa sottoscrizione della scelta del prestatore, monitoraggio e verifica dello svolgimento dei servizi.
- Servizio trasporto disabili scuola primaria e secondaria: Presa in carico dei minori che hanno richiesto il servizio presso la scuola frequentata. Visita domiciliare, colloquio e sottoscrizione atto di assenso al Servizio. Monitoraggio e verifica.

- Servizio trasporto disabili scuola superiore: Presa in carico dei minori che hanno richiesto il servizio presso la scuola frequentata. Predisposizione dell’ autodichiarazione. Colloquio con i genitori presso la scuola per la compilazione scheda SVAMdi. Preparazione della graduatoria. Colloquio per sottoscrizione atto di assenso al Servizio, monitoraggio e verifica.

- Sad disabili: Valutazione e verifica dei requisiti delle istanze. Attivazione del servizio attraverso redazione scheda SVAMdi, contatti con i prestatori, colloqui con utenti per accettazione servizio con sottoscrizione della scelta del prestatore. Monitoraggio e verifica dello svolgimento dei servizi
-
- CSP: Presa in carico del disabile che ha fatto richiesta del servizio. Attivazione dei servizi attraverso redazione del PAI, contatti con i prestatori. Colloqui con utenti per accettazione servizio con sottoscrizione della scelta del prestatore. Monitoraggio e verifica dello svolgimento dei servizi.

AREA ANZIANI
- Sad Anziani: Valutazione e verifica dei requisiti delle istanze. Attivazione dei servizi attraverso redazione SCHEDA Svama, contatti con i prestatori, monitoraggio e verifica dello svolgimento dei servizi. Colloqui con utenti per accettazione servizio con sottoscrizione della scelta del prestatore;

- Procedura per la nomina di Tutore e/o Amministratore di sostegno per anziani in stato di abbandono: segnalazione con relazione socio-ambientale alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario;

- Casa albergo “San Pasquale”: accoglienza anziani autosufficienti modulo n.22 posti al 31/12/2018 presenti n. 14. Istruttoria domanda di accesso, verifica dei requisiti e determina di accoglienza al 31/12/2018

- Attività Centri ricreativi per anziani ( la gestione patrimoniale è di competenza del Settore Gestione Economica)

AREA SOCIO-SANITARIA
- Cure domiciliari/ ADI(assistenza domiciliare integrata per anziani e disabili), Assegno di cura, RSA ( residenza sanitaria assistita per anziani e disabili), CDI ( centro diurno integrato per disabili), PTRI (piani terapeutici riabilitativi individualizzati), Comunità alloggio malati psichici: Attività di valutazione degli utenti beneficiari delle suddette misure di integrazione socio sanitaria, attraverso colloqui e visite domiciliari per compilazione Scheda SVAMA/SVAMDI “C”. Equipe multidisciplinare con ASL, Medici/ Pediatri e famiglie. Colloqui con utenti per sottoscrizione dell’ atto di accettazione del servizio e della scelta del prestatore. Monitoraggio e verifica dello svolgimento dei servizi.

AREA IMMIGRAZIONE
- Sprar adulti: Attività di accoglienza e inserimento dei beneficiari stranieri autorizzati dal Servizio Centrale: presa in carico e relativo progetto personalizzato. Sottoscrizione del Regolamento interno e patto di accoglienza. Colloqui periodici e di monitoraggio con i beneficiari del progetto. Stesura e aggiornamento dei PEI, in collaborazione con le strutture. Inserimento in banca dati e relativo aggiornamento. Sottoscrizione dell’ abbandono volontario del progetto e/o rinuncia da parte del beneficiario; dimissioni dal Progetto per scadenza termini (n. 6 mesi).
- Sprar minori: Attività di accoglienza e inserimento dei minori stranieri non accompagnati autorizzati dal Servizio Centrale, sottoscrizione del regolamento interno e patto di accoglienza. Predisposizione del verbale di accoglienza, stesura della relazione socio ambientale da trasmettere alle autorità giudiziarie competenti. Stesura e aggiornamento del PEI in collaborazione con le strutture. Monitoraggio e verifica dell'accoglienza. Inserimento in banca dati e relativo aggiornamento. Relazioni di aggiornamento per il Tribunale per i minorenni. Trasferimento beneficiari presso altre strutture per il conseguimento della maggiore età (SPRAR Adulti).

ATTIVITA'
- componente dell'équipe dei progetti;
- redazione degli atti amministrativi, comunicazioni e determinazioni dirigenziali per la gestione dei progetti;
- contatti con i referenti del Ministero dell'Interno e con i referenti dei servizi;
- predisposizione atti di gara per la gestione dei servizi;
- predisposizione atti per l'affidamento dei servizi agli Enti Gestori;
- manifestazioni di interesse per l'affidamento del servizio di revisione dei progetti al revisore contabile indipendente;
- atti per l'affidamento dei servizi ai Revisori Contabili;
- riunioni di équipe per la gestione del servizio;
- relazioni periodiche delle attività dei progetti;
- stati di avanzamento dei progetti intermedi e finali;
- compilazione questionari predisposti da Ministero;
- rimodulazione e trasmissione Piano Finanziario Preventivo;
- rendicontazione dei progetti e supporto ai revisori contabili delle spese sostenute;
- predisposizione degli atti per l'Ufficio Amministrativo, propedeutici alla liquidazione delle fatture.
- MSNA: Attività di collocamento dei MSNA ai sensi dell'art. 403 C.C.: colloqui con personale della Questura, individuazione della struttura accogliente, predisposizione relazione socio-ambientale ed ordinanza sindacale, del verbale di affidamento del minore, invio della documentazione alle autorità giudiziarie competenti

AREA SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’
- SADE (servizio di assistenza domiciliare educativa): proposta di attivazione del servizio da parte dell’ assistente sociale referente del caso, a favore dei nuclei familiari multiproblematici con minori. Colloqui con utenti per l’ accettazione del servizio con la sottoscrizione della scelta del prestatore. Redazione del PEI, Contatti con i prestatori, monitoraggio e verifica dello svolgimento del servizio attraverso colloqui e visite domiciliari.
- VOUCHER ASILI NIDO: verifica dei requisiti delle istanze presentate, colloqui con i richiedenti, sottoscrizione atto di accettazione o rinuncia al servizio, collaborazione con l’ufficio di piano per l’ elaborazione della graduatoria.

AREA CONTRASTO ALLA POVERTA’
- EX ONMI (genitore che ha riconosciuto unilateralmente il figlio L. R. N. 23/17 “ Casa di Vetro”): Verifica dei requisiti delle istanze presentate, presa in carico del nucleo familiare beneficiario attraverso indagine socio ambientale e stesura relazione. Sottoscrizione atto di accettazione del contributo economico. Predisposizione graduatoria dei beneficiari.
- REI ( reddito di inclusione attiva): Attività di accoglienza degli utenti. Predisposizione dell’ elenco dei beneficiari da parte dell’ assistente sociale Dr.ssa Vesce. Presa in carico dei beneficiari. Rilevazione bisogni del nucleo familiare. Stesura e condivisione con i nuclei del Progetto Personalizzato. Incontri di equipe con gli Enti interessati (INPS, CPI). Invio al Centro per l'Impiego (CPI) degli utenti per i patti di servizio. Inserimento dei componenti il nucleo nei vari servizi a seconda dei bisogni. Monitoraggio in itinere dei nuclei.
- Pronto intervento sociale: contributi economici straordinari per singoli individui e nuclei familiare in gravi problematiche e/o difficoltà economiche.

INTERVENTI PER FAMIGLIE CON DISAGIO ABITATIVO
- OCCUPAZIONE ABUSIVA ( Rif. Circolare Ministero dell’ Interno n°. 11001/123/111 del 1/09/2018 “Occupazione arbitraria di immobili. Indirizzi” : Predisposizione della scheda di valutazione sociale, colloqui e visita domiciliare per indagine socio-ambientale del nucleo familiare occupante e delle rispettive famiglie d’ origine. Compilazione scheda di valutazione e relazione conclusiva dell’ indagine. Monitoraggio in itinere.

INTERVENTI A FAVORE DEI SENZA FISSA DIMORA
- CAN (Casa di accoglienza notturna): Attività per il Servizio " C.A.N.” colloqui con senza fissa dimora per richiesta di accoglienza e di eventuale proroga, comunicazioni al gestore del servizio, monitoraggio, presentazione progetto di potenziamento del Servizio Bando Fondo UNRRA.

PROGETTI DI INSERIMENTO LAVORATIVO
- APU SOCIALE: progetto di attività di pubblica utilità sociale per favorire l’inserimento lavorativo e l’occupazione dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiore difficoltà di inserimento lavorativo, nonché il sostegno delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata. Attività di progettazione per richiesta finanziamento alla regione Campania, predisposizioni ed invio di atti amministrativi. Avviamento del progetto. Monitoraggio del progetto.
- Gestione Ufficio immigrazione e progetti SPRARR.
- servizi a sostegno della maternità e dei nuclei familiari numerosi;
- Morosità incolpevole edilizia sociale: verifiche, istruttoria per accesso al fondo ed erogazioni;
- Agenzie Sociali e fondo morosità incolpevole libero mercato;
- Contatti con la Regione Campania per elaborati statistici;
- Contributi L. n. 431/98 (gestione bando e coordinamento dei comuni compresi nell'ambito territoriale di competenza, istruttoria domande, trasmissione alla Regione, liquidazione agli aventi diritto);
- Gestione SGATE (bonus gas, bonus elettrico, rendicontazione contabile e processo di rimborso maggiori oneri);
- Bandi occasionali (istruttoria domande, formazione graduatorie, liquidazione agli aventi diritto);
- Rapporti con il volontariato ed il Terzo Settore
- Piano degli obiettivi di Settore
- Rendicontazione e monitoraggio obiettivi

SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO
- contatti con ANCI Campania e predisposizione degli atti amministrativi per la presentazione del progetto anno 2019 e per l'accreditamento del Comune di Benevento al Servizio Civile Nazionale;
- Operatore Locale di Progetto.

U.O. ASILO NIDO “Zerella” - Protocollo Generale e Archivio
Redazione di statistiche per Stato, Provincia, Regione, Agenzie Educative con dati necessari a fotografare la situazione dei servizi educativi; ideazione, organizzazione e gestione di specifici progetti di settore;
Gestione diretta delle iscrizioni, delle rette e dell’anagrafica degli utenti e predisposizione modulistica e libretti informativi sul servizio, verifiche sulle dichiarazioni e sull’ISEE;
Attività di cura e igiene rivolte ai bambini da 0 a 3 anni, piccole nozioni di pedagogia e pediatria
supporto alle puericultrici e operatori d’ infanzia.
Servizio mensa Asilo;
Acquisti beni e servizi funzionali all’espletamento regolare del servizio;
atti amministrativi relativi

Protocollo Generale ed Archivio di Settore
gestione della posta raccomandata e degli atti giudiziari consegnati all’ente;
gestione delle attività connesse alle notifiche presso la casa comunale;
avvisi ad opponendum;
protocollazione in ingresso di atti e protocollazione della posta certificata;
ricevimento e smistamento della posta in uscita dell’ente;
ricevimento in entrata della posta consegnata dagli operatori postali;
Attività di Front office e back office
Archivio di Settore

U.O.SERVIZI CIMITERIALI
- Operazioni cimiteriali: inumazioni, esumazioni, tumulazioni, estumulazioni;
- Rilascio autorizzazioni per l’esecuzione di servizi cimiteriali e di tutte le operazioni tanatologiche;
- Gestione delle varie attività attraverso un servizio parzialmente esternalizzato (controllo e monitoraggio giornaliero delle attività). Verifica corretto espletamento servizio di pulizia. Rapporti con le agenzie ed imprese funerarie per la gestione delle attività di propria competenza;
- Verifica Concessioni cimiteriali;
- Lampade votive: verifica del servizio con gestione diretta dei contratti, allacci, dismissioni e variazioni degli impianti, esternalizzazione della manutenzione ordinaria impianti per la gestione diretta del servizio.
- Organizzazione del servizio: (Front Office) predisposizione distinte versamenti per imprese funebri; decessi quotidiani; predisposizione pratiche allaccio; spostamenti lampade votive; trasmissione comunicazioni alla squadra tecnica; allacci; spostamenti; cessazione; predisposizione, stesura, stampa e archiviazione contratti concessione loculi; predisposizione
nuovo schedario; avvisi di pagamento lampade votive (chiarimenti - informazioni su ogni singola utenza); ricezione reclami da parte dell’utenza relativi alle lampade spente; predisposizione e trasmissione segnalazione alla Ditta esterna; predisposizione cessazioni, volture, variazioni lampade votive; predisposizione pratiche di estumulazione ordinaria/straordinaria da tombe di famiglia, autorizzazione ingresso al cimitero per svolgere lavori di manutenzione ordinaria, autorizzazione ingresso al cimitero con auto utenti con inabilità;
- Back office – lampade votive: recupero avvisi di pagamento trasmessi ma ritornati indietro per indirizzi errati, inserimenti cessazioni, volture, variazioni, individuazione indirizzi parenti concessionari deceduti, individuazione e abbinamento di salme a parenti i molti casi “no D.B.” (presso anagrafe), predisposizione bollettini per estumulazioni di salme/ resti mortali tumulate in tombe comunali, sodalizi e confraternite; predisposizione modelli e stampati per l’utenza; inserimento concessionari e defunti anni precedenti (2012/2016) lampade votive e non solo.
- Back-office: predisposizione e stesura atti amministrativi in genere (determine, ecc.); individuazione presso anagrafe di parenti per salme da estumulare da tombe sociali di sodalizi e confraternite, non individuati dai referenti incaricati; rendicontazione versamenti annualità corrente con frequenza mensile all’Ufficio Ragioneria, riguardo alle lampade votive ed ai vari servizi richiesti e versati con bollettino postale.

Ufficio Gestione problematiche pregresse assegnazione suoli
Con determina dirigenziale n. 1628 del 18 novembre 2008, attese le incongruenze riscontrate per i suoli già rivendicati dagli originari concessionari prima dell'assegnazione, il Settore sospese l’assegnazione riservandosi di procedere “ad avvenuta definizione ..., all'assegnazione dei medesimi, o nelle more e/o in subordine, di altro suolo nell’ambito del Cimitero Monumentale o nel futuro ampliamento del Cimitero”.
Sino a definizione completa della problematica viene costituito il seguente Ufficio con il compito di effettuare la Ricognizione di tutti i suoli cimiteriali, la retrocessione dei suoli abbandonati, l’assegnazione suoli liberi ai soggetti sorteggiati con la relativa stipula delle concessioni.

Uffici con funzioni trasversali
Ufficio Trasparenza- Adempimenti Anticorruzione-Privacy.
- Analisi sviluppo e gestione degli applicativi funzionali all’operazione Trasparenza e pubblicazione dei relativi dati sul sito istituzionale dell’Ente.
- Attività di monitoraggio attraverso la redazione di una relazione semestrale al Responsabile Anticorruzione sull’attuazione degli obblighi di trasparenza e sulle misure di prevenzione previste dal Piano Anticorruzione.
- Adempimenti in materia di privacy.
Ufficio Amministrativo e Contabile
- Gestione delle procedure per l’acquisizione di beni e servizi (affidamenti diretti, procedure negoziate, procedure aperte.
- Piano degli obiettivi di Settore
- Rendicontazione e monitoraggio obiettivi
- Gestione PEG del Settore
- Richieste variazioni di bilancio
- Gestione contabile delle risorse attribuite con il PEG al Settore (determinazioni dirigenziali di impegno di spesa e successive liquidazioni
- Gestione corrispondenza del Settore
- Supporto al Dirigente.


RISORSE UMANE

Indirizzo: Via Annunziata - 82100 Benevento
Ubicazione Uffici: Palazzo Mosti
Telefono: +39 0824 772201
Fax: +39 0824 772207 (Personale)
E-mail: personale@comune.benevento.it
Pec: personale@pec.comunebn.it
Dirigente: Dott. Alessandro Verdicchio
   


Uffici con funzioni trasversali

Ufficio Trasparenza- Adempimenti Anticorruzione-Privacy.
- Analisi sviluppo e gestione degli applicativi funzionali all’operazione Trasparenza e pubblicazione dei relativi dati sul sito istituzionale dell’Ente.
- Attività di monitoraggio attraverso la redazione di una relazione semestrale al Responsabile Anticorruzione sull’attuazione degli obblighi di trasparenza e sulle misure di prevenzione previste dal Piano Anticorruzione.
- Adempimenti in materia di privacy.
Ufficio Amministrativo e Contabile
- Gestione delle procedure per l’acquisizione di beni e servizi (affidamenti diretti, procedure negoziate, procedure aperte)
- Piano degli obiettivi di Settore
- Rendicontazione e monitoraggio obiettivi
- Gestione PEG del Settore
- Richieste variazioni di bilancio
- Gestione contabile delle risorse attribuite con il PEG al Settore (determinazioni dirigenziali di impegno di spesa e successive liquidazioni)
- Gestione corrispondenza del Settore
- Supporto al Dirigente.
Ufficio Gestione relazioni sindacali
- Assistenza tecnica e consulenza alla delegazione trattante di parte pubblica nella Contrattazione decentrata. (verbalizzazioni, istruttoria, comunicazioni all’Aran) e costituzione del fondo annuale risorse decentrate per compensare la produttività.
- Attività di supporto per quanto riguarda le comunicazioni, l’informazione sindacale e la tenuta dei tavoli di confronto.
- Attività di consulenza e supporto della tenuta di corrette relazioni sindacali e di gestione delle prerogative sindacali in tutte le strutture e gli uffici dell'Ente al fine di una omogenea applicazione sui singoli posti di lavoro.
- Attività di controllo al momento dell’indizione di assemblee dei lavoratori al fine di consentire lo svolgimento delle stesse nell'ambito delle norme vigenti anche tenute presenti le esigenze di erogazione dei servizi rivolti ai cittadini.
- Comunicazione a tutti gli uffici dell’indizione di scioperi e cura della trasmissione dei dati di adesione e dell’ammontare delle somme trattenute sulle retribuzioni, ai sensi dell’art. 5 della legge n. 146/90 e s.m.i., alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica, tramite l’apposito programma informatico "GEPAS" del sistema integrato PERLA PA del Dipartimento della Funzione Pubblica.
- Ai sensi del CCNQ 7/8/98 e ss.mm.ii. determinazione del monte ore dei permessi sindacali spettanti alle RSU aziendali.
- Redazione di provvedimenti di attivazione o revoca di distacchi e/o aspettative sindacali, controllo e monitoraggio costante dei permessi. Inserimento dati inerenti tali prerogative sindacali alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica tramite l’apposito programma informatico "GEDAP" del sistema integrato PERLA PA del Dipartimento della Funzione Pubblica stessa;
- Gestione della procedura per il rinnovo periodico della Rappresentanza Sindacale Unitaria dell’Ente (R.S.U.).
Ufficio Supporto U.P.D.
- Attività di supporto ai componenti dell’UPD nella fase istruttoria, cura ed esecuzione dei provvedimenti disciplinari.
- Comunicazione all’Ispettorato della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art.55 bis e quater del D.lgs 165/2001-Comunicazione procedimenti disciplinari.


U.O. RISORSE UMANE
Ufficio Gestione rapporti di lavoro
- Gestione del rapporto d’impiego del personale dipendente dell’Ente (dirigenti e dipendenti) e dei connessi aspetti amministrativi legati ai vari istituti contrattuali, con particolare riferimento alle norme che regolano le assenze, le aspettative, le prerogative sindacali e le cessazioni.
- Analisi normativa e definizione degli aspetti giuridici legati alla gestione del rapporto di lavoro del personale.
- Predisposizione dei provvedimenti di inquadramento giuridico ed economico del personale in applicazione dei contratti nazionali di lavoro.
- Predisposizione dei provvedimenti di dimissioni, collocamento a riposo, dispensa dal servizio, mobilità esterna (ad altro ente) e mobilità interna.
- Procedure di assunzione/cessazione di lavoratori a tempo indeterminato e determinato.
- Redazione dei contratti individuali di lavoro.
- Invio comunicazione telematica per assunzioni, cessazioni, proroghe e trasformazioni dei rapporti di lavoro sul portale UNILAV Co-Campania.
- Eventuali procedure di inserimento in servizio di lavoratori attraverso il ricorso ad Agenzie di fornitura di lavoro temporaneo.
- Gestione della procedura di rilevazione delle presenze/assenze del personale e gestione della relativa banca ore.
- Gestione personale dell’Unità organizzativa del Settore ( verifica presenze in servizio, piano ferie, controlli personale, permessi).
- Gestione della procedura per la erogazione dei buoni pasto al personale dipendente.
- Aggiornamento dei fascicoli personali dei dipendenti e rilascio della relativa certificazione.
- Medicina del lavoro relativamente alla tenuta dei rapporti con il medico competente alla prenotazione delle visite mediche per il personale dipendente e successiva consegna dei referti.
- Denuncia infortuni sul lavoro.
- Denuncia annuale legge 68/1999 inviata al Centro per l’impiego, in materia di personale appartenente alle categorie protette.
- Procedura Perlapa con la gestione dei seguenti adempimenti:
    - Adempimento “Anagrafe delle prestazioni”: comunicazione degli incarichi conferiti o autorizzati ai dipendenti stessi nell’anno precedente e comunicazioni degli incarichi conferiti a consulenti e collaboratori esterni;
    - Adempimento “GEDAP” comunicazione del numero complessivo e dei nominativi dei beneficiari degli istituti sindacali (distacchi, permessi e aspettative) e non sindacali (permessi e aspettative per funzioni pubbliche elettive) concessi ai dipendenti pubblici;
    - Adempimento “GEPAS” comunicazione del numero dei dipendenti che hanno aderito a ciascuno sciopero e l’ammontare delle somme trattenute sulle retribuzioni;
    - Adempimento “Permessi ex legge 104/92”, comunicazione nominativa dei dipendenti cui sono accordati i permessi previsti dall’art.33, commi 2 e 3, della legge 5 febbraio 1992, n.104, e successive modificazioni, con l’indicazione della tipologia di permesso utilizzata e del contingente complessivo di giorni e ore di permesso fruiti da ciascun lavoratore nel corso dell’anno precedente per ciascun mese;
    - Adempimento “Rilevazione delle assenze” con la comunicazione dei seguenti dati: assenze per malattie retribuite, assenze non retribuite, assenze ex lege 104/92.
- Procedimento di elaborazione e trasmissione alla Ragioneria Generale dello Stato della Relazione al Conto Annuale e al Conto Annuale relativamente ai dati giuridici relativi al personale;
- Studio, verifica ed attuazione della normativa in materia di risoluzione del rapporto di lavoro in continua evoluzione.
- Procedure relative alla risoluzione dei rapporti di lavoro per qualunque causa ed adempimenti annessi e connessi.
- Studio, verifica ed attuazione della normativa vigente in materia di programmazione e gestione della spesa del personale.
- Previsione della spesa del personale (previa acquisizione dei relativi prospetti e relative certificazioni da parte del Settore Gestione Economica),
- Gestione dinamica della dotazione organica.
- Programmazione e gestione delle procedure concorsuali e selettive finalizzate al reclutamento di personale dipendente/dirigente con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato
- Programmazione e gestione delle procedure di mobilità esterna finalizzate alla selezione di personale dipendente di comparto e/o dirigente a tempo indeterminato.
- Procedure per la stabilizzazione del personale dipendente con rapporto di lavoro a tempo determinato.
- Promozione, progettazione e gestione delle procedure delle procedure relative alla mobilità interna del personale dipendente.
- Gestione delle procedure relative ai comandi e distacchi in entrata e in uscita.
- Gestione delle procedure di mobilità in uscita.
- Gestione delle attività inerenti l’istituto del part-time.
- Gestione delle richieste di accesso agli atti.
- Determinazioni dirigenziali di impegno di spesa e conseguente liquidazione, inerenti la gestione del personale.
- Cura del contenzioso giurisdizionale ed amministrativo nelle materie di competenza dell’U.O..

Ufficio Gestione Piano dei Fabbisogni di personale

- Definizione dell’assetto organizzativo dell’Ente (macro e micro struttura), in coerenza con le linee strategiche e le priorità del mandato del Sindaco.
- Progettazione e gestione di interventi di analisi, innovazione e sviluppo organizzativo.
- Formulazione delle proposte di modifica della struttura, dei diversi settori/uffici, per assicurarne la maggiore adeguatezza al raggiungimento degli obiettivi assegnati in funzione dei mezzi a disposizione ed aggiornamento dell’organigramma dell’Ente.
- Analisi e valutazione delle procedure e interventi per una loro semplificazione e razionalizzazione.
- Predisposizione/aggiornamento del Regolamento degli uffici e dei servizi.
- Analisi costante del fabbisogno di risorse umane, con l’elaborazione ed attuazione del Piano triennale di fabbisogno di personale e del Piano annuale delle assunzioni.
- Gestione del ciclo di programmazione, misurazione e valutazione della performance organizzativa ed individuale.
- Raccolta degli obiettivi individuali assegnati dal dirigente al personale e alla posizione organizzativa.
- Raccolta schede di valutazione della performance del personale e delle posizioni organizzative ai fini dell’erogazione della produttività individuale e collettiva e dell’indennità di risultato alle P.O..
- Analisi costante del fabbisogno di personale e del Piano annuale delle assunzioni.
- Ricognizione eventuali necessità di attivazione di forme di lavoro flessibile da parte dei singoli settori,attivazione delle relative procedure/convenzioni, impegni di spesa e liquidazione delle relative fatture;
- Attivazione di convenzioni con l’Università ed ordini professionali per l’utilizzo presso l’ente di studenti/praticanti attraverso stage/borse di lavoro.
- Attività inerenti le richieste annuali del personale per il diritto alla studio.
- Elaborazione della strategia formativa, in linea con gli indirizzi e le priorità dell’Ente: rilevazione del fabbisogno e predisposizione del Piano triennale di formazione e aggiornamento.
- Programmazione, progettazione, organizzazione ed erogazione degli interventi e dei percorsi formativi su base annuale, finalizzati a favorire lo sviluppo e l’aggiornamento costante della professionalità.
- Ricerca di finanziamenti e sponsorizzazioni per la formazione del personale;
- Coordinamento ed organizzazione corsi di formazione per il personale dipendente in house (ricerca sul mercato di formatori e valutazione delle proposte) e presso altri enti pubblici;
- Coordinamento e organizzazione di corsi di formazione come ente promotore per il personale;
- Formazione del personale presso enti e scuole di formazione: gestione amministrativa e contabile dei corsi di formazione presso enti e scuole di formazione;
- Supporto al servizio sicurezza sul lavoro per l’espletamento delle attività relative alla formazione obbligatoria del personale ai sensi della normativa in materia di sicurezza sul lavoro;
- Monitoraggio della formazione, con la predisposizione per ogni dipendente di una scheda riepilogativa dei corsi di formazione svolti ed archiviazione degli attestati di partecipazione ai corsi;
- Verifica ex post dei corsi di formazione realizzati.

Ufficio Programmazione e gestione Fondo Risorse Decentrate
- Costituzione Fondo Risorse Decentrate del personale non Dirigente e gestione utilizzo.
- Fondo trattamento accessorio personale Dirigente e relativi provvedimenti;
- Costante monitoraggio sia in termini di costituzione che di utilizzo previa acquisizione periodica costante dei dati finanziari da parte del Settore Gestione Economica.

 

^ Top page