Benevento - sito web ufficiale della città - Dettaglio comunicato

Primo piano

 Decreto Legislativo n. 33 del 14/3/2013
Albo Pretorio on-line Autorità Garante dell′Infanzia e Adolescenza Regione Campania
 La tutela dei diritti dei minori
URP
 Servizi on line - Segnalazioni - URP
SUAP
 Sportello Unico Attività Produttive  Presenta la tua pratica on-line
Bandi Avvisi Graduatorie Ordinanze
 Database degli atti emanati dell’Ente ed eventuali FAQ (meramente di carattere consultivo, per gli atti ufficiali far riferimento alla sezione "Albo Pretorio on-line")
Raccolta differenziata
 - Porta a porta
 - Carta e cartoni
Bollino Verde IMU-TARES Piano Comunale Protezione Civile PUC RUEC API Sportello Autorizzazione Sismica Turni Farmacie Meteo Bacheca Sindacale

 


ATTIVITA' PRODUTTIVE

   Industria
Agricoltura
in aggiornamento
Commercio in aggiornamento
Artigianato in aggiornamento


Comunicato del 06/04/2018

Statale Telesina, a maggio al via i lavori di manutenzione da parte dell’Anas Mastella: “Ora occorre proseguire sulla linea del confronto istituzionale”

Si è tenuta stamani a Palazzo Mosti l’assemblea degli amministratori e parlamentari delle province di Benevento e Caserta, convocata dal sindaco Clemente Mastella per affrontare il problema della sicurezza della Strada Statale 372 “Telesina” che collega Benevento a Caianello.


Il sindaco Mastella, in apertura di assemblea, ha ribadito la necessità di mettere in campo un’azione comune per chiedere, nelle more delle procedure di raddoppio delle corsie, l’adozione di misure in grado di elevare il livello di sicurezza dell’arteria come, ad esempio, il miglioramento delle condizioni del manto stradale, l’introduzione di limiti di velocità omogenei e coerenti con il tipo di tratta, l’aumento della segnaletica stradale, soprattutto all’altezza di svincoli e punti critici, l’interdizione al traffico di mezzi pesanti o altre misure che dovessero emergere nel corso dell’assemblea.


Misure che, come ha spiegato il Capo compartimento della Campania e coordinatore territoriale dell’Area Tirrenica dell’Anas, Nicola Prisco, sono già previste, tant’è vero che sono stati già stanziati 2 milioni e 700 mila euro per il rifacimento del manto stradale e della segnaletica orizzontale e per la complessiva messa in sicurezza dell’arteria. I lavori partiranno nella prima decade di maggio e avranno una durata di circa 3 mesi. Al termine di questi lavori si procederà anche al ristabilimento del precedente limite di 80 kmh in gran parte della strada. Inoltre, l’ingegnere Prisco ha spiegato che entro la fine dell’anno l’Anas avvierà anche ulteriori interventi per circa 20 milioni di euro per il ripristino della scarpata (con sottostante gabbionata) e il rifacimento delle barriere di sicurezza nella tratta che va dal km. 54+000 al km 56+000, per la riparazione degli impalcati dei viadotti Volturno I e Calore, per la riparazione degli impalcati dei viadotti Volturno II e Fosso Lagno, mentre all’inizio del 2019 verranno effettuati degli interventi di riparazione degli impalcati in acciaio del viadotto Pantano al km 52+900.


Al termine dell’assemblea il sindaco Mastella ha ringraziato l’Anas, gli amministratori e i parlamentari intervenuti (Sandra Lonardo, Angela Ianaro, Danila De Lucia, Pasquale Maglione e Sabrina Ricciardi) per il loro contributo all’iniziativa: “L’incontro odierno è stato certamente positivo in quanto si è fatta luce su tanti aspetti che riguardano il futuro, anche immediato, di questa importante arteria. Credo sia necessario proseguire sulla linea del confronto istituzionale, anche al fine di studiare la possibilità di limitare il traffico dei veicoli pesanti, così come ritengo che sia opportuno anche sollecitare una maggiore presenza delle forze dell’ordine lungo la strada in modo da elevare ulteriormente il livello di sicurezza”.


Tutti i comunicati

 

^ Top page