Benevento - sito web ufficiale della città - Dettaglio comunicato

Primo piano

 Decreto Legislativo n. 33 del 14/3/2013
Albo Pretorio on-line Autorità Garante dell′Infanzia e Adolescenza Regione Campania
 La tutela dei diritti dei minori
URP
 Servizi on line - Segnalazioni - URP
SUAP
 Sportello Unico AttivitàProduttive  Presenta la tua pratica on-line
Bandi Avvisi Graduatorie Ordinanze
 Database degli atti emanati dell’Ente ed eventuali FAQ (meramente di carattere consultivo, per gli atti ufficiali far riferimento alla sezione "Albo Pretorio on-line")
Raccolta differenziata
 - Porta a porta
 - Carta e cartoni
Bollino Verde
Ispezione prorogata al 31/12/2013

IMU-TARES Piano Comunale Protezione Civile PUC RUEC API Sportello Autorizzazione Sismica Turni Farmacie Meteo

 


ATTIVITA' PRODUTTIVE

   Industria
Agricoltura
in aggiornamento
Commercio in aggiornamento
Artigianato in aggiornamento


Comunicato del 27/09/2017

Appalto mensa, l’Amministrazione respinge ogni strumentale addebito Ribadita la correttezza delle procedure e il pieno rispetto del Protocollo con l’ANAC

In riferimento al presunto ritardo nell’invio all’ANAC degli atti relativi alla gara d’appalto della mensa scolastica, l’Amministrazione esprime sorpresa per il riferimento palesemente  strumentale ad un solo articolo del Protocollo di azione per la vigilanza collaborativa firmato dal Comune di Benevento e l’Autorità Nazionale Anticorruzione. Se gli autori di tale strumentale rilievo avessero letto nella sua interezza il suddetto protocollo probabilmente si sarebbero resi conto che:


1)  nelle premesse è richiamato l’art. 4 del Regolamento in materia di attività di vigilanza e di accertamenti ispettivi dell’Autorità, secondo cui  “le stazioni appaltanti possono chiedere all’Autorità di svolgere un’attività di vigilanza, anche preventiva”;


2)  all’art. 5 del protocollo è poi previsto che, in presenza di “gravi e comprovate esigenze”, il responsabile della prevenzione della corruzione può promuovere una verifica preventiva di documentazioni ed atti di gara “concernenti l’esecuzione di contratti pubblici, già aggiudicati”.


Al fine di ribadire la correttezza della procedura messa in atto, l’Amministrazione ricorda che:


1)  con delibera di Consiglio comunale n. 21 del 10 luglio 2017 è stato sancito il principio dell’obbligatorietà della mensa scolastica e è stata stabilita anche la necessità di attivazione urgente del servizio in concomitanza con l’apertura dell’anno scolastico;


2)  la suddetta delibera è stata affissa il 21 luglio 2017 in conseguenza della necessità di acquisire e allegare alla stessa il verbale di fonoregistrazione della seduta che, come si ricorderà, durò molte ore;


3)  il bando di gara è stato pubblicato il 24 luglio 2017 seguendo l’iter e le tempistiche previste dalle procedure di evidenza europea. A tal proposito giova anche ricordare che si tratta di un servizio pubblico essenziale.


4)  la documentazione è stata trasmessa all’ANAC il 3 agosto 2017 con riserva di far pervenire gli ulteriori atti previsti dall’art. 4 del Protocollo, prima della stipula del contratto.


5)  la risposta dell’ANAC è pervenuta al Comune di Benevento il 21 settembre 2017.


Pertanto, l’Amministrazione ha posto in atto tutte le procedure previste dal Protocollo di vigilanza e dalla normativa vigente in materia di appalti pubblici, tenendo presente la necessità di attivare il servizio in concomitanza con l’apertura dell’anno scolastico, così come sancito dalla delibera di Consiglio comunale n. 21 del 10 luglio 2017.


In ogni caso, l’Amministrazione per ragioni di correttezza e metodo e per la stima nutrita nei confronti del presidente dell’ANAC e dell’importante funzione svolta dal suddetto organismo, ha deciso comunque di procedere all’annullamento della gara.


Tutti i comunicati

 

^ Top page