Benevento - sito web ufficiale della città - Dettaglio comunicato

Primo piano

 Decreto Legislativo n. 33 del 14/3/2013
Albo Pretorio on-line Autorità Garante dell′Infanzia e Adolescenza Regione Campania
 La tutela dei diritti dei minori
URP
 Servizi on line - Segnalazioni - URP
SUAP
 Sportello Unico AttivitàProduttive  Presenta la tua pratica on-line
Bandi Avvisi Graduatorie Ordinanze
 Database degli atti emanati dell’Ente ed eventuali FAQ (meramente di carattere consultivo, per gli atti ufficiali far riferimento alla sezione "Albo Pretorio on-line")
Raccolta differenziata
 - Porta a porta
 - Carta e cartoni
Bollino Verde
Ispezione prorogata al 31/12/2013

IMU-TARES Piano Comunale Protezione Civile PUC RUEC API Sportello Autorizzazione Sismica Turni Farmacie Meteo

 


ATTIVITA' PRODUTTIVE

   Industria
Agricoltura
in aggiornamento
Commercio in aggiornamento
Artigianato in aggiornamento


Comunicato del 27/09/2017

Il Monte dei Paschi di Siena ha pignorato l’ex mercato dei Commestibili Secondo l’Amministrazione, l’atto è un’ulteriore conseguenza della sciattezza e superficialità delle precedenti amministrazioni

Si rende noto che la banca Monte dei Paschi di Siena ha proceduto al pignoramento del complesso immobiliare “Ex mercato dei Commestibili” in virtù dell’atto notarile stipulato in data 30/3/2007 da Comune di Benevento, Monte dei Paschi di Siena e Malies Srl (subentrata all’originaria società cooperativa MI.RU.). Atto, quest’ultimo, in base al quale il Monte dei Paschi di Siena concesse un mutuo di 1.200.000,00 euro alla società Mailes Srl e il Comune di Benevento, a garanzia di tale mutuo, concesse al Monte dei Paschi di Siena un’ipoteca sul complesso immobiliare “Ex mercato dei Commestibili” per un importo di 2.400.000,00 euro, comprensivo anche degli interessi a maturare sulle rate del mutuo.


A tal proposito, l’Amministrazione evidenzia che la procedura che ha portato alla concessione della suddetta garanzia fideiussoria è palesemente viziata da gravi e reiterate violazioni del Testo Unico degli Enti Locali e della normativa civilistica di riferimento, a conferma della sciattezza e superficialità con cui hanno operato le precedenti amministrazioni. Un “modus operandi” che, com’è noto, ha determinato lo stato di dissesto finanziario dell’Ente e conseguenze gravissime per l’intera cittadinanza.


Pertanto, l’Amministrazione nei prossimi giorni provvederà a segnalare questa ulteriore e gravissima vicenda alla Corte dei Conti e farà valere le proprie ragioni nelle competenti sedi giudiziarie.


Tutti i comunicati

 

^ Top page