Benevento - sito web ufficiale della città - Dettaglio comunicato

Comunicato del 10/12/2009

Aggiornamento Piano Traffico, i cambiamenti saranno introdotti dopo le festivit Le variazioni, che riguardano alcuni sensi di circolazione e il riordino di diverse intersezioni, saranno graduali

I cambiamenti previsti dall?aggiornamento del Piano Urbano del Traffico e dei Parcheggi del Comune di Benevento partiranno solo dopo le festivit? natalizie e saranno introdotte in maniera graduale.

 

I principali interventi riguarderanno la variazione di alcuni sensi di circolazione e il riordino di diverse intersezioni.

 

Ecco la scheda dei principali interventi, divisi per zona:

 

Rione Ferrovia

Gli interventi previsti nell?ambito territoriale del Rione Ferrovia riguarderanno variazioni sia ai sensi di circolazione che ad alcuni nodi importanti. Dagli studi effettuati si ? ritenuto necessario intervenire sui sensi di marcia di via Paga e Lungocalore Manfredi di Svevia invertendone i sensi di marcia; per consentire, per?, un rapido accesso a Pronto Soccorso dell?Ospedale Fatebenefratelli, su via Paga ? prevista, anche per l?altro senso di marcia, una corsia riservata ai soli mezzi di Pronto soccorso.

 

Ulteriori interventi sui sensi di marcia hanno riguardato alcune delle strade

presenti tra viale Principe di Napoli e via Grimoaldo Re; la rete stradale in questa

zona ? stata ristrutturata rendendo molte delle strade a senso unico, con lo scopo

di limitare al minimo i punti di conflitto su viale Principe di Napoli e di aumentare

le possibilit? di sosta nell?area.

 

Si ? inoltre rilevata la necessit? di intervenire sui nodi di piazza Bissolati e di

piazza Colonna, per migliorare la circolazione; in particolare, per piazza Bissolati

si individua come migliore intervento possibile la realizzazione di una rotatoria.

 

Centro Storico

L?area del centro storico ? stata oggetto di particolare attenzione, visti i problemi

di traffico da cui ? interessata.

Gli interventi sui sensi di marcia, necessari anche per migliorare il funzionamento

dell?intersezione semaforica sul ponte Vanvitelli, riguarderanno l?area di corso

Dante, via Posillipo, corso Vittorio Emanuele, via Goduti, via del Pomerio e la

direttrice via del Pomerio, viale dei Rettori, via Sandro Pertini.

Il sistema di circolazione prevede, invertendo diversi sensi unici, un anello di

strade percorse in senso orario (corso Dante, via Posillipo e corso Vittorio

Emanuele) ed un altro anello di strade percorse in senso antiorario (corso Vittorio

Emanuele, corso Garibaldi ? tratta antistante al Duomo, via Goduti). Ci? consentir? di fluidificare il traffico al semaforo di Ponte Vanvitelli, riducendo notevolmente i

tempi di attesa (di quasi 3 volte rispetto a quelli attuali).

 

Sulla direttrice via del Pomerio, viale dei Rettori, via Sandro Pertini ? prevista,

anche per proteggere le mura longobarde e l?Arco di Traiano, una corsia

preferenziale in un senso di marcia su via del Pomerio e su entrambi i sensi di

marcia su viale dei Rettori (cui potranno accedere solo i residenti dell?area, con

appositi permessi). Si rende, invece, a doppio senso (eliminando la corsia

preferenziale) via Sandro Pertini dall?intersezione semaforica all?intersezione con

via Collevaccino.

 

Inoltre, ? stata esaminata la situazione dei sensi di circolazione a via dei Mulini e

si ? stabilito di rendere a senso unico tale strada dall?intersezione con via delle

Puglie all?intersezione con Rampa San Barbato, per fluidificare il traffico

veicolare e recuperare posti disponibili per la sosta sulla stessa strada.

 

Per quanto riguarda le intersezioni, particolare attenzione ? rivolta al semaforo di

Ponte Vanvitelli, per cui ? prevista una riprogettazione complessiva dell?intero

piano di fasatura.

 

Zona Mellusi

In questa area della citt? saranno cambiati i sensi di marcia su via XXIV Maggio, invertendone il verso in modo da consentire a chi percorre via del Sole di poter accedere al parcheggio di Piazza Risorgimento senza impegnare viale Mellusi.

Per le diverse intersezioni semaforiche dell?area ? prevista la riprogettazione dei tempi semaforici; inoltre, per l?intersezione tra via Avellino e via delle Puglie sar? istituito un nuovo semaforo, da attivare almeno nelle ore del giorno in cui maggiore ? il traffico che incide su questa intersezione, o, in alternativa e se tecnicamente possibile, di una rotatoria.

 

Quartiere Pacevecchia

I principali problemi del quartiere Pacevecchia sono stati individuati in corrispondenza di tre intersezioni che, soprattutto in alcune ore del giorno, sono sensibilmente congestionate:

− intersezione tra via Delcogliano e viale Aldo Moro;

− intersezione tra via Delcogliano e via Pacevecchia;

− intersezione tra via Intorcia e via Pacevecchia.

 

Per le tre intersezioni sono previsti degli interventi di ristrutturazione degli accessi

che prevedono per la prima intersezione la canalizzazione dei flussi di traffico che

svoltano a destra da viale Aldo Moro su via Delcogliano e per le altre due

intersezioni l?allargamento degli accessi delle strade secondarie, da una a due

corsie, dedicando una corsia alla svolta a sinistra ed un?altra alla svolta a destra.

 

Rione Libert?

Per quanto riguarda il Rione Libert?, si interverr? sui sensi di marcia delle

strade nella zona di via Cardone, via Santa Colomba, via Pascucci, creando una

circolazione a senso unico in grado di fluidificare il traffico veicolare e di limitare

gli inconvenienti prodotti dalla sosta illegale, presente in alcuni periodi del giorno

nell?area. Inoltre, si prevede di intervenire alle intersezioni alle estremit? del ponte S.M.

degli Angeli per fluidificare il traffico, impedendo alcune svolte a sinistra anche

con la progettazione di appositi cordoli.

 

Quartiere Ponticelli

Per quanto riguarda il quartiere Ponticelli, si prevede di riprogettare l?impianto

semaforico di via dei Dauni. Altri problemi individuati nel Piano, relativi a problemi di sicurezza degli attraversamenti pedonali, saranno affrontati nei Piani Particolareggiati.

 

L?aggiornamento del PUT, secondo quanto stimato, porter? ad una sensibile riduzione delle emissioni di agenti inquinanti dovute al traffico veicolare (dell?ordine del 4 %), dovute alla riduzione dei tempi di percorrenza e dei tempi di attesa, nonch? alla fluidificazione del traffico veicolare.

 

(4.200 ? e.f.)


Tutti i comunicati

 

^ Top page