Benevento - sito web ufficiale della città - Dettaglio comunicato

Comunicato del 10/12/2009

Fissati i criteri generali per partecipazione dei dipendenti alla produttivit Obbligo di turnazione e tetto massimo ai compensi incentivanti nel corso dell?anno
Raggiunta l?intesa tra la delegazione trattante di parte pubblica e le organizzazioni sindacali per disciplinare i criteri generali da osservare per la partecipazione alla produttivit? e per la liquidazione dei relativi compensi. A renderlo noto ? l?assessore alle Risorse Umane, Cosimo Lepore. L?accordo, che recepisce i criteri fissati dall?atto di indirizzo approvato dalla Giunta comunale con delibera n. 276/2008, stabilisce che per la individuazione del personale da inserire nei progetti occorre rispettare il principio della turnazione, anche nell?ambito delle professionalit? specificamente occorrenti. Il disciplinare stabilisce inoltre un tetto massimo ai compensi incentivanti che il singolo dipendente pu? percepire nel corso dell?anno solare, e cio?: 5.000,00 euro per il personale della categoria ?A?, 6.000,00 euro per il personale della categoria ?B?, 6.500,00 euro per il personale della categoria ?B3?, 7.000,00 euro per il personale della categoria ?C?, 8.000,00 euro per il personale della categoria ?D1?, 9.000,00 euro per il personale della categoria ?D3?. Tali somme vanno considerate al netto degli oneri riflessi a carico dell?Ente. I compensi non saranno liquidati se il personale interessato non assicurer? una presenza superiore al 30% o nel caso in cui avr? riportato un giudizio negativo del dirigente. Il disciplinare sancisce, infine, che i progetti vanno realizzati al di fuori dell?orario d?ufficio, fatta eccezione per quelli che, per la loro natura o per le congruit? delle somme che andranno a liquidarsi, ? opportuno attuare nell?orario di lavoro ordinario. In quest?ultimo caso, per?, va presentata una specifica richiesta alle organizzazioni sindacali e alle Rsu almeno un mese prima dell?avvio del progetto. ?Finalmente ? dichiara l?assessore Lepore -, dopo due anni di discussioni con i dirigenti e i sindacati, ? passato un principio fondamentale: tutti i dipendenti devono essere messi in condizione di partecipare a progetti incentivanti, evitando che alcuni possano cumulare compensi per pi? progetti mentre altri debbono accontentarsi della indennit? fissa mensile. Naturalmente, anche a seguito dei principi introdotti dai decreti Brunetta, andr? fatta una valutazione delle prestazioni e il compenso sar? proporzionato alla presenza e all?impegno profuso?. (4.199 ? w.n.)

Tutti i comunicati

 

^ Top page