Benevento - sito web ufficiale della città - Dettaglio comunicato

Comunicato del 22/05/2009

Contratto decentrato, presentata stamani la proposta dell?Amministrazione Previsti maggiori fondi, nuovi orari di lavoro e regole certe per i maggiori incentivi
E? stata presentata questa mattina alla delegazione sindacale, la proposta dell?Amministrazione per il nuovo Contratto integrativo decentrato dei lavoratori dell?Ente, che disciplina la erogazione delle indennit? di rischio, disagio, reperibilit? e turnazione; i premi di produttivit?; gli incarichi per i Direttori organizzativi; il lavoro straordinario. Nel corso della riunione, alla quale hanno partecipato il sindaco Fausto Pepe, l?assessore al Personale Cosimo Lepore, il dirigente del settore Personale, Umberto Maio, e il dirigente del settore Finanze, Andrea Lanzalone, sono stati illustrati i principi fondamentali della piattaforma contrattuale, che rispetto a quella degli scorsi anni, presenta i seguenti elementi di novit?: ? al Fondo Salario Accessorio che, sulla base della spesa consolidata e delle precedenti trattative, assomma a ? 1.510.000, l?Amministrazione aggiunge altri 250.000 euro che per? sono finalizzati ad ampliare la fascia oraria di apertura al pubblico e a pagare compensi ai dipendenti che raggiungeranno gli obiettivi fissati dai dirigenti con appositi progetti; ? l?attuale indennit? di disagio fissa mensile aumenta del 70% per il personale disposto a lavorare dal luned? al gioved? dalle 8 alle 16,15 con una pausa di 45 minuti per il pranzo; conseguentemente, per costoro i buoni pasto a settimana del valore di 8 euro ognuno diventano quattro. Il venerd? si lavora dalle 8 alle 14.00. Per i settori che svolgono un orario diversamente articolato (Vigili Urbani, Asili Nido, Villa comunale e Cimitero, Hortus conclusus e teatri, segreteria del sindaco, autisti) i nuovi orari saranno definiti dai dirigenti sentite le organizzazioni sindacali; ? i progetti finalizzati saranno proposti dai dirigenti e sottoposti alle organizzazioni sindacali e vi potranno partecipare tutti i dipendenti interessati. Il compenso sar? corrisposto alla fine dell?anno sulla base della presenza in servizio e della valutazione da parte dei dirigenti secondo parametri e schede di valutazione definite con i sindacati; ? ? fissato un tetto massimo di compensi per ?produttivit?? nel senso che ogni dipendente pu? percepire nel corso dell?anno non pi? di 4.000 o 7.500 euro, secondo la categoria, in aggiunta allo stipendio e alle indennit? mensili. ?Si tratta di un contratto innovativo ? ha spiegato l?assessore Cosimo Lepore al termine della riunione ? soprattutto perch? si stabiliscono regole certe per fare in modo che tutti i dipendenti siano incentivati a produrre di pi?, evitando che sempre gli stessi abbiano accesso a varie forme di incarico e di compensi plurimi?. La trattativa sull?argomento avr? inizio il prossimo 1? giugno. (3.960)

Tutti i comunicati

 

^ Top page