ArtBonus

Sezioni


I BENI
Ciò che vogliamo recuperare.

I BENI
Ciò che che si sta recuperando.

I MECENATI

CONTATTI


 

    Città di Benevento

Cos'è Art bonus?
Alcune cose che devi sapere
MISURE URGENTI PER FAVORIRE IL MECENATISMO CULTURALE

Ai sensi dell'art.I del D.L. 31.5.2014, n. 83, "Disposizioni urgenti per la tu tela del patrimonioculturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo", convertito con modificazioni in Legge n. 106 del 29/07/2014 e s.m.i., è stato introdotto un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, il c.d. Art bonus, quale sostegno delmecenatismo a favore del patrimonio culturale.
Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura, come previsto dalla legge, potrĂ  godere di importanti benefici fiscali sotto fonna di credito di imposta.

IL PROGETTO
Descrizione

ArtBonus è la norma destinata a promuovere la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo attraverso la partecipazione attiva di tutti i cittadini e delle imprese (Art. 1 del D.L. n.83/2014 convertito in legge n. 106/2014).

Si tratta, quindi, di una grande opportunità per le imprese, sia dal punto di vista fiscale che da quello dell'immagine e del marketing; ma è anche un'occasione, per ogni beneventano, di contribuire al recupero di uno dei monumenti sottoelencati che l'Amministrazione Comunale ha scelto per riportare all'originario splendore parti significative della città:
• Lavori di restauro degli affreschi della cripta della Chiesa di San Marco dei Sabariani;
• Lavori di manutenzione straordinaria dell'Hortus Conclusus.


CREDITO D'IMPOSTA 2016

Il credito d'imposta spetta nella misura del 65% delle erogazioni liberali effettuate.
La legge di stabilità 2016 ha stabilizzato e reso permanente l’Art bonus, agevolazione fiscale al 65% per le erogazioni liberali a sostegno della cultura.
In relazione alla qualifica del soggetto che effettua le erogazioni liberali sono previsti limiti massimi differenziati di spettanza del credito d'imposta.

In particolare:
per le persone fisiche ed enti che non svolgono attività commerciale (dipendenti, pensionati, professionisti), il credito d'imposta è riconosciuto nel limite del 15% del reddito imponibile;
per i soggetti titolari di reddito d'impresa (società e ditte individuali) ed enti non commerciali che esercitano anche attività commerciale il credito d'imposta è invece riconosciuto nel limite del 5 per mille dei ricavi annui.

L'agevolazione fiscale è riconosciuta per le donazioni in favore di:
1) interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, protezione e restauro dei beni culturali pubblici;
2) interventi per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica (musei, siti archeologici, archivi e biblioteche pubblici, complessi monumentali);
3) interventi per la realizzazione di nuove strutture, il restauro, il potenziamento di quelle esistenti delle fondazioni lirico sinfoniche o di enti e istituzioni pubbliche che, senza scopo di lucro, svolgono esclusivamente attivitĂ  nello spettacolo.

Il versamento può essere effettuato:
con destinazione specifica, in tal caso l'importo ricevuto verrĂ  utilizzato per l'intervento indicato.


Per godere del beneficio fiscale il versamento deve essere obbligatoriamente effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

COMUNE DI BENEVENTO
Via Annunziata, 138 - Benevento
C.F. 00074270620
COORDINATE BANCARIE:
Tesoriere Comune di Benevento
UNICREDIT SpA - Filiale di Benevento- Viale Mellusi
IBAN: lT42Z020081S010000010121699

Nella causale del versamento scrivere obbligatoriamente:
"ART BONUS" seguito dal nome del progetto prescelto ed il codice fiscale del donatore.
   â€˘ Lavori di restauro degli affreschi della cripta della Chiesa di San Marco dei Sabariani;
   â€˘ Lavori di manutenzione straordinaria dell'Hortus Conclusus.

Qualora non fosse specificato il bene su cui far convergere la liberalità, sarà a discrezione del Comune la scelta dell’intervento verso cui indirizzare la donazione.

La ricevuta del versamento dovrà essere conservata dall’azienda o dal cittadino donatore ed esibita in sede di dichiarazione dei redditi per avere diritto allo sgravio fiscale tramite credito d’imposta. E’ importante seguire le indicazioni riportate nella circolare 24/E 2014 emanata dall’Agenzia delle Entrate.

La certezza dell’effettivo impiego delle erogazioni per il fine disposto dal donatore è garantita dalla trasparenza dell’intero procedimento.

Il Comune provvederà a comunicare periodicamente al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo l’ammontare delle erogazioni liberali ricevute e a pubblicare, nel rispetto della normativa sulla privacy, sul sito web istituzionale del Comune, in una pagina dedicata, l’ammontare della donazione e la destinazione della stessa.

Per i mecenati è possibile scegliere se rendere o no pubblica la propria donazione; pertanto, viene allegato al presente avviso il modello di liberatoria da far avere compilato al Comune di Benevento – Settore Beni Culturali Patrimonio Unesco – nel caso i donatori vogliano che il loro nome o quello della loro azienda sia indicato come mecenate nel sito istituzionale dell’Art-Bonus e del Comune di Benevento. Tale modello può pervenire tramite:
PEC: cultura@pec.comunebn.it;
E-mail: cultura@comune.benevento.it


BENEFICI FISCALI

La legge 29 luglio 2014, n. 106, nell’ambito delle disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo, ha introdotto all’ Articolo 1 - “Art-Bonus” un credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura.

Per il dettaglio sull’istituto dell’ART BONUS si consultino:
- AVVISO PUBBLICO
- Liberatoria pubblicazione
- L. n.106 del 29/07/2014 di conversione del D.L. 31/05/2014 n. 83
- Linee-guida dell’Agenzia delle Entrate su Art Bonus – Circolare 24/E del 31.07.2014
- Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 116/E del 17/12/2014 –Codice tributo per compensazione Art Bonus
- Art Bonus – nota tecnica ANCI 23/10/2014

Per maggiori informazioni:
Consulta la legge
Informazioni sui vantaggi fiscali del mecenatismo culturale




^ Top page